top of page
messa.jpg

VOLUMELLA | 1 - 7 Mar MMXXIV

Aggiornamento: 1 mar


VENERDI 1

SOLD-OUT

Grazie a tutti, sarà incredibile.

ORARI:

21:00 DOORS

21:30 DESIDERII MARGINIS

22:30 RAISON D'ETRE

23:30 BRIGHTER DEATH NOW

00:30 AFTERSHOW


 

VENERDI 1 - SECONDA SERATA

Dove: Freakout Club Biglietto: 5€ alla porta Riservato soci AICS

DALLE ORE 00:30

Maälgabeskij

From 2021 Maälgabeskij is active in the undrground scene of Bologna (IT) with the name “Paolo B” where he performs his Electro-Acid Techno liveset. In 2022 begins a masterclass with the italian DJ and producer Mattia Trani, which leads him to start performing as a Dj in some of the best clubs of his hometown Bologna. In the last year Maälgabeskij brought his avantgarde techno show to some festivals in Italy and was invited playing in raves in Seville and Berlin. Lately he has moved to Marseille where is now based. In Bologna he's resident Dj for the Pallido Fango project. He's also founder member of the collective ULTRA DESIDERIO and of the concept radio RADIO KHAME where he hosts italian and international artists.













YUEGA

Pseudonimo utilizzato da Nicolò Stefanelli, Dj e produttore bolognese. Il suo progetto prende il via negli anni prima della pandemia, pubblicando nastri DIY in edizione limitata. La sua musica è una versione aggiornata degli esperimenti elettronici degli anni '80, un crossover tra la paranoia dell'attuale scena clubbing e le radici della musica elettronica. L' incessante ricerca tra gli scaffali dei negozi di dischi porta ad una abissale rappresentazione della sua identità musicale, una fusione di impulsi nostalgici e concetti moderni.













 

SABATO 2

Dove: Freakout Club Biglietto: 5€ alla porta Riservato soci AICS


HOLIDAY INN

Gli Holiday INN riemergono dagli anfratti suburbani dell'area est della Capitale possibilmente più melmosi e sudici che pria. “Torbido” è infatti il titolo del loro primo Lp, questa volta pubblicato dalla cordata tutta bolognese Avant!-Maple Death Records. La formula è grosso modo la stessa ascoltata in “White Man”, Ep precedessori e rituali live dissacranti in giro per il paese. Solo, portata ancora oltre i limiti dell'umana decenza: Bob Junior (Trans Upper Egypt, Bobsleigh Baby, Hiss), dietro a synth e drum-machine, si inventa urticanti riff minimali che agitano il “compagno di merende” Gabor (anche lui nei Metro Crowd e metà degli Aktion), inducendolo a dimenarsi e a ributtare parole come un fiume d'acido cloridrico in piena.

Genere: Punk | Electropunk | Post-Punk | Synth-Punk


TERMINAL ARCHIVE

Outer zonk sun ra maple pancakes noise


GIOVANNI LAMI

Ecologia del suono, processi di degradazione ed interferenza, musica antimonumentale.


Prima e dopo selezioni esotiche a cura di DJ DĖMĖ (dewey dell) e Carolina Martines (undicesimacasa)


 

DOMENICA 3

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!/// Riservato soci AICS


EL PERRO

Conosciuto dagli appassionati di nuovo hard rock psichedelico attraverso la sua militanza nei Radio Moscow, il chitarrista e cantante Parker Griggs rincara la dose di vibrazioni di chiara ispirazione 60s e 70s con il progetto parallelo denominato El Perro. Rispetto alla formula power trio adottata dalla sua band d’origine, in questo Hair Of lo statunitense si avvale in forma estesa di nuovi compagni d’avventura: Shawn Davis al basso, Lonnie Blanton alla batteria e Holland Redd alla seconda chitarra. Anche il sound si tinge di inedite coloriture: accanto alla consueta e infallibilmente incendiaria mistura di rock duro, groove e allucinata visionarietà questa nuova incarnazione incorpora una più accentuata sensibilità ritmica. A fianco di più tradizionali riff di derivazione blues rock – ed un pizzico di esotismo, come nel caso di Sitar Song – organiche percussioni evocano ritualistiche atmosfere di matrice latina. In questo senso, gli esempi più evidenti sono le torride K.Mt, Breaking Free o la conclusiva di Black Days, lunga orgiastica sfuriata che, con tanto di assolo di batteria e percussioni, rinverdisce i fasti dei Santana di woodstockiana memoria. Il ruggente vibrato della voce dello stesso Parker Griggs, marchio di fabbrica di tutti i suoi progetti musicali, aggiunge quel qualcosa in più che conferisce all’operazione una piacevole accuratezza nella scelta dei dettagli d’epoca ed una convincente, acida autenticità.

Genere: Hard Rock | 70s | Blues Rock | Psych


TANGERINE STONED

Il percorso dei Tangerine Stoned comincia circa dieci anni fa con l’album di debutto omonimo, opera che ne mette in evidenza i tratti essenzialmente psichedelici anni ‘60; una prima prova di grande rilievo, ricordo soprattutto la traccia conclusiva di undici minuti, L’Urlo Della Strega, un vero e proprio capolavoro. Da lì in poi il percorso artistico del gruppo ha visto l’allontanamento da un approccio così tradizionalista in virtù di un’apertura sempre maggiore verso il rock alternativo dei ‘90, prendendo spunto principalmente dal panorama italiano, vedasi anche i testi in lingua madre. Da qui il secondo disco Delitti Scoperti (2016) e l’EP Happy Sad/ Happy Sad (2017). Ed eccoci oggi a A Dog Day Afternoon, a mio avviso il potenziale inizio di una nuova fase nella carriera dei Tangerine Stoned.

Genere: Beach Goth | Blues Rock | Psych | Jazzy


 

GIOVEDI 7

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!/// Riservato soci AICS


THE BLACK FLAMINGO

Trio di stoner psych strumentale, che con attitudine marcia, vibra tra spazio e deserto. Il gruppo prende forma a Roma, letteralmente nelle stanze del 30 formiche, ad opera di Erio Destratis (guru ed ex padrone di casa), Tiziano Giammichele (Camion, Cielo Drive) e Mattia Lolli (the Whirlings). Erio presto parte per un nomadismo protratto e viene sostituito da Matteo Nuccetelli (Mad Roller). La formula resta la stessa, semplice e lo-fi: sudore, riff in loop, synth e groove primitivi. 'An-nur', in arabo 'luce' é il primo LP dei The Black Flamingo. Sei tracce che spaziano tra ritmi ossessivi, traversate lisergiche e mazzate stoner. 'An-nur' é anche il titolo del singolo, un lungo viaggio tra buchi neri e tributo alla lotta palestinese. L'album é stato registrato a Roma nello studio 'Cinque Quarti', sotto la paziente supervisione di Lorenzo Amato (Max Carnage), che si è occupato di missaggio e master. Il master per vinile é stato curato invece da Lorenzo Stecconi (Lento).

Genere: Sperimentale | Stoner | Noise | Psych


MONKEY DIET

G.M.: Veniamo tutti da esperienze musicali simili e diverse allo stesso tempo. Il rock, il prog e la psichedelia sono una solida base comune dalla quale far emergere di volta le singole sfaccettature di ognuno di noi, cercando di creare uno stile molto personale. Io non ho mai scelto o formato band “a progetto”, sono sempre stato in gruppi “vecchio stile”, dove la band è la somma dei membri che ne fanno parte, non puoi fare i PropheXy con chiunque se non con i PropheXy per intenderci. Conoscevo Daniele da anni, abbiamo visto tanti concerti insieme… quando tra musicisti c’è un rapporto di fiducia, stima, amicizia e rispetto, fare una band insieme è una naturale conseguenza e questa conseguenza sono i Monkey Diet!

Genere: Hard Rock | Progressive | Stoner Rock


 

44 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page