top of page
messa.jpg

VOLUMELLA | 1 - 8 Feb MMXXIV


GIOVEDI 1

Dove: Freakout Club Biglietto: 10€ in prevendita QUI o 15€ alla porta   Riservato ai soci AICS


IMPIETY

La band di Singapore che con l’arrivo degli anni Novanta ha fatto assaggiare il black metal anche ai connazionali del Sud-est asiatico e che ha di fatto esportato il genere nell’isola assicurandosi una rilevanza meritatissima anche nel vecchio continente così come nelle Americhe.

Genere: Death Metal | Black-Death Metal | Old School Metal | Thrash Metal


NIHILO

Swiss picturesque Emmental is not only host of cows and cheese, but also some first class METAL! With their hardball, heavy, deep and intense debut, NIHILO finally prove why they are one of the core reasons for the DEATH METAL renaissance in the Swiss underground.

Genere: Death Metal


HELLDRIFTER

Band death metal della Germania meridionale nota per la sua fusione di thrash e melodic death metal. Apriranno per la rinomata band black metal Impiety, con il supporto aggiuntivo dei formidabili Nihilo. Ispirandosi a gruppi leggendari come Carcass, Cannibal Corpse, Death e At the Gates, gli Helldrifter sono pronti a offrire una serie di performance indimenticabili. Caratterizzati da una gamma di assalti thrash diretti e intricate composizioni death metal, risuona di influenze di gruppi come Children of Bodom e Dark Tranquility. Il loro album di debutto, ‘Lord of Damnation’, pubblicato attraverso la distribuzione BloodBlast di Nuclear Blast, ha segnato una tappa significativa nella loro carriera. L’imminente tour si propone di presentare una miscela di black e death metal grezzo, promettendo un’esperienza impareggiabile per gli appassionati del genere.

Genere: Black-Death Metal | Thrash Metal | Melodic Death Metal


 

VENERDI 2

Dove: Freakout Club  Biglietto: 8€ in prevendita QUI o 10€ alla porta   Riservato ai soci AICS


JAMES JONATHAN CLANCY (quartet live)

"Da solo ma ben accompagnato, (James) Jonathan Clancy, già noto negli His Clancyness e nei Brutal Birthday, boss di Maple Death e Improved Sequence (assieme a Gianluca Cerri) esordisce, il 2 febbraio 2024, con un album a suo nome, Sprecato.

Si tratta di un progetto tra l’elettrico e l’elettronico, il minimalista e lo psichedelico, l’onirico e l’alieno. Clancy vi canta con un registro trasognato anche in territori non distanti ds Scott Walker. Lo testimoniano i primi due estratti condivisi assieme ai dettagli sul disco: la chitarristica e floyidiana Had It All e la sintetica, wave e lunare – dalle parti di After The Heat – Precipice.

Altre sfaccettature del lavoro: il folk pastorale-psichedelico di I Want You tra Roy Montgomery e Six Organs Of Admittance, e il post-punk gotico à la David Eugene Edwards di A Worship Deal. Le atmosfere estatico 70s in crescendo folk rock di Castle Night e le sporcature noise, il minimalismo e il cuore sintetico primi Simple Minds di To Be Me". [Credit: SentireAscoltare]

Genere: Sperimentale | Post-Punk | Ambient | Psych


HEART OF SNAKE & MIRA

Golden shine, desert trail, satan’s whiskers, palomino charm, western Piemonte. Maple Death heads back to the Po river for the enchanted ragged vibration of Torino’s duo Heart Of Snake.

Vincenzo Marando (Movie Star Junkies, Krano) and Alberto Danzi (I Residenti, k$m krew) are Heart Of Snake and their two classical guitars are at the forefront of these dark ancient mysterious compositions. Their debut is a thirty-minute journey through twisted valleys, dry weather and celestial hallucinations uniting the Haitian Dances of Frantz Casséus, the early Folkways catalogue and the poignant frost of Badalamenti’s soundtrack work. Heightened by Onde Martenot, viola, vibraphone, Rhodes, steel guitars, synths and percussions I and II are fully realized oeuvres containing many micro-universes shifting from atmospheric Ry Cooder-isms to glorious simple Tony Conrad minimalism almost creating a bridge into the 90s world of Gastr Del Sol, Jim O’Rourke and David Grubbs.

Genere: Sperimentale | Drone Ambient | Post-Punk | Noise


A SEGUIRE:

▲ Selecta musicale a cura di ETTA SIMONE (Kiosk Radio, Maple Death) e BOB JUNIOR (Fanfulla, Trans Upper Egypt, Holiday INN)


 

SABATO 3

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!/// Riservato ai soci AICS


BARATRO

Duro, cupo, essenziale. “The Sweet Smell Of Unrest” annette a sé tutte quelle caratteristiche somatiche che siamo soliti associare al noise, al doom, al post-hardcore, ovvero i tre pilastri stilistici ai quali il terzetto si riferisce per il suo urticante impasto sonoro.

Il gruppo si forma sull’asse tra Stati Uniti e Italia, dall’incontro in quel del Cox 18 milanese (famoso centro sociale meneghino) del bassista degli Unsane, Dave Curran, il chitarrista dei Council Of Rats, Federico Bonuccelli, completati in seguito dal batterista dei Marnero, Luca Antonozzi. L’anno di avvio delle operazioni è il 2018, poi un po’ i vari lockdown, un po’ altri impegni dei musicisti coinvolti, i lavori sono proseguiti a rilento. Un EP di sei brani nel 2021 è la prima pubblicazione ufficiale, cui segue ora il primo disco. Un album per affezionati di un certo modo di intendere il noise rock e le sue ramificazioni all’interno del tessuto metal (preferibilmente estremo) contemporaneo, per restituirci un universo di note fosco, denso, terribilmente claustrofobico. È un suono acrimonioso e magmatico quello dei Baratro, che tengono perfettamente fede alle promesse indotte da un tale monicker e dal titolo dell’album. “The Sweet Smell Of Unrest” non è uno di quei dischi che si perde in mille rivoli, la prende larga, sta tanto a girarci intorno ai concetti. Prima di tutto, si alza il volume e si randella. [Credits: MetalItalia]

Genere: Sludge | Punk | Post-Hardcore


NADSAT

Nascono nell'estate del 2015 nella bassa bolognese, fra Crevalcore e San Giovanni in Persiceto, con ben chiara l'idea di portare la musica sperimentale, noise, math e con sfumature jazzcore in un contesto minimale come quello di un duo chitarra e batteria, dove tutto è spontaneo ma al contempo limitato. Proprio la convivenza di vantaggi e svantaggi di questo tipo di formazione stimola al non fissare limiti, alla ricerca del suono giusto e dell'astrazione dalla classica forma canzone.

Genere: Noiserock | MathCore


LINGUASERPENTE

Band costituita da un’ossatura forte, ma snodabile e definita, che poggia le proprie basi su nomi quali With Love, Smart Cops, Build, i clamorosi Captain Mantell e collegamenti importanti con Ninos Du Brasil e Teatro Degli Orrori, e queste sono le fondamenta su cui poggia Anachronistic Futuristic, un frutto di rabbia sfrenata, di forti contrasti e misurate pause pregne di sofferenza.

Genere: Crust | Noise | Post-Hardcore


 

SECONDA SERATA - SABATO 3

Dove: Freakout Club Biglietto: 5€ alla porta Riservato ai soci AICS


Dj Iommi LONGPLAY feat. Laura Bow è un concept che innesta nell'esperienza del clubbing la dimensione immersiva del video game e quella fisica e teatrale della performance.

Punto di partenza è un video game vintage, creato alla fine degli anni 80 per MS-DOS con comandi 'text parser’. Le caratteristiche rétro di architettura del gioco si svolgono in un ambiente isometrico, con la classica texture a pixel ben distinguibili, con una palette limitata di tonalità cromatiche. Non si tratta di un first-person shooter, uno "sparatutto", ma di un'indagine su un delitto che si svolge in una villa in stile coloniale della Louisiana negli anni 20.


 

MERCOLEDI 7

Dove: Freakout Club Biglietto: 12€ in prevendita QUI o 15€ alla porta Riservato ai soci AICS


ABSTRACT CONCRETE

Con un eccellente video realizzato da Louise Mason e Yoni Silver (“This Echo”) , l’ex-This Heat Charles Hayward ha annunciato l’esordio della band Abstract Concrete, che oltre allo stesso Hayward nel ruolo di cantante e batterista, include Roberto Sassi (Snorkel, Glenn Branca) alla chitarra, Agathe Max (Mésange, UKAEA) alla viola, Otto Willberg (Yes Indeed, Historically Fucked) al basso e Yoni Silver (Hyperion Ensemble, Steve Noble) alle tastiere. A “This Echo” è affidata anche la chiave di lettura dell’album: un brano in bilico tra il delirio e l’assurdo riletto in chiave pop, dove ossessione e razionalità tentano di catturare la voce dell’eco della montagna per un surreale art-rock intriso di funky, dub, reggae e acrobazie alla Frank Zappa.

Genere: Post-Punk


 

GIOVEDI 8

Dove: Freakout Club Biglietto: 5€ alla porta Riservato ai soci AICS


OTTONE PESANTE

NO INTRODUCTION IS NECESSARY. THEIR MUSIC AND PERFORMANCES SPEAK FOT THEMSELVES. WITH THEIR MIX OF METAL, JAZZ, BRASS AND AVANT-GARDE, OTTONE PESANTE WON INTERNATIONAL CRITICAL ACCLAIM WITH THEIR LATEST ALBUM “DOOMOOD” AND ARE READY TO CHARM NEW AND OLD LISTENERS WORLWIDE. THE NEW EP “…AND THE BLACK BELLS RANG” WILL BE RELEASED ON 4TH MARCH 2022 VIA AURAL MUSIC. "WE ARE REALLY PROUD OF THESE NEW SONGS. WE FOLLOWED OUR INSTINCTS TRYING TO FIND NEW SOUNDS AND EXPERIMENTING NEW SOLUTIONS. WE CANNOT WAIT TO RELEASE THEM.”

Genere: Brass-Metal


 

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page