top of page
messa.jpg

Volumella | 23 - 30 Nov MMXXIII

Aggiornamento: 28 nov 2023



GIOVEDI 23

Dove: Freakout Club Biglietto: 12€ in prevendita QUI, o 15€ alla porta Riservato ai soci AICS


ANAL VOMIT (PERÙ)

Formati nel 1992 a Lima, rimangono a 31 anni di distanza una band centrale per la scena death black sudamericana.

Genere: Death Metal | Black Metal


GOAT VOMIT NOISE (ITA)

Una voce che si scaglia contro la società moderna, contro la morale e le sue disgustose norme; un assalto eretico contro la moderna religione e contro la prima causa del decadimento del pianeta: la razza umana. Brani black death infiocchettati da versi politicamente scorretti sono le armi di cui si proclamano carnefici, aventi il fine dichiarato di creare un armageddon sonoro, nonché un percorso da essi tracciato in grado di esulare dal bacato pensiero tipico delle masse.

Genere: Black Metal | Death Metal


 

VENERDI 24

Dove: Freakout Club Biglietto: 15€ in prevendita QUI Riservato ai soci AICS


CUMGIRL8 (USA)

Nato come collettivo artistico a New York nel 2019, cumgirl8 combatte lo status quo satirizzando su temi della cultura popolare che riguardano l’oggettivazione sessuale, il sensazionalismo dei social media e il capitalismo. La prima uscita musicale della band, una raccolta di otto schegge post-punk che rimescola le influenze di band storiche come Delta 5, Kleenex e Bush Tetras, accompagnata da una zine illustrata da Air Hoover, racconta la loro genesi come quella di un gruppo di eroine post-umane che attraverso Internet trasformano il potere dell'orgasmo in illuminazione.

Genere: Post-Punk


Aftershow: No Glucose ft. Iommi (LED X)


 

SABATO 25

Dove: Freakout Club Biglietto: 10€ in prevendita QUI - 15€ door - 5€ solo aftershow  Riservato ai soci AICS


PARADE GROUND (BEL)

Si formano nel 1981 a Bruxelles, in Belgio, ed è sin dalle origini un duo composto da due fratelli: Jean-Marc e Pierre Pauly. Prendendo spunto dal Post-Punk, dalla allora nascente Coldwave, dal Dada e dal Surrealismo, i Parade Ground continuano a incanalare la sofferenza, la tensione e la rabbia attraverso sintetizzatori pulsanti, chitarre dal suono scheletrico, intensissimi giri di basso e quella voce iper espressiva di Jean-Marc sfruttata in quanto strumento più emozionale e melodico di qualsiasi artefatto.

Genere: Cold Wave | Post-Punk | EBM


DEGHERL (ITA)

La loro poetica musicale nasce essenzialmente dal loro nome: la pronuncia, infatti, suona come The Girl, cioè La Ragazza. Un gioco di «cabala fonetica» che rimanda alle visioni che animano i testi delle loro canzoni: vere e proprie storie immaginali che trasportano chi ascolta nella terra sempre inesplorata delle analogie. Se i testi indicano la strada, la musica diventa il veicolo per arrivarci: sonorità post punk nevrotiche e taglienti, atmosfere di tango elettrico sino ad incursioni equilibrate nella dimensione wave e dark psych.

Genere: New Wave | Dark Wave | Dark Psychedelic | Post Punk


Aftershow: Atmosphere Bologna ft. Special guest UBERMENSCH (DarkItalia)


 

DOMENICA 26

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!///  Riservato ai soci AICS


HIPPIE DEATH CULT (USA)

In un contesto musicale straripante di band fotocopia l'una all'altra, gli Hippie Death Cult si sono guadagnati il rispetto sia del pubblico che della critica emergendo come una delle più esaltanti hard rock band degli ultimi anni. Dall'Oregon con furore e perla del catalogo Heavy Psych Sounds Records si fanno notare sia per le performance live che per il materiale studio, offrendo al pubblico qualità e caricanza, quella che a Freakout non basta mai.

Genere: Doom | Stoner | Heavy Psych | Sludge


LORD ELEPHANT (ITA)

Trio toscano nato nel 2016, che però arriva al debutto solo l'anno scorso con "Cosmic Awakening", un lavoro di grandissimo impatto partorito in lunghi anni di composizione e concepimento artistico, capace di unire stoner, sludge, post-metal, psichedelia acida, fino addirittura al blues, in una miscela ribollente ed altamente infiammabile, ideale punto di contatto tra formazioni come Earthless, Belzebong e Wo Fat. Anche loro hanno raggiunto le grazie dell'Heavy Psych Sounds Records a marchiarne la qualità e i contenuti. Segue il full album perché è da ascoltare dall'inizio alla fine.

Genere: Doom Metal | Heavy Psych | Sludge | Stoner


FLYING DISK (ITA)

Partiti oramai 13 anni fa da radici che stanno fra il noise rock ed il punk (radici mai rinnegate), hanno via via incorporato sonorità provenienti da altri generi, come lo stoner, il grunge, o l'hardcore, ma sempre nate a partire dagli amati anni ’90, tanto che loro stessi definiscono la loro musica con l’espressione ‘heavy rock since 2010, from noise to stoner rock, with 00’s vibes‘.

Genere: Heavy Rock | Stoner-Rock | Noise-Rock | 00s


 

LUNEDI 27

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!///  Riservato ai soci AICS


NAG (USA)

Se cercate un hardcore o un punk classici da manuale, lasciate perdere. Se invece vi va qualcosa di inquietante, vagamente surreale che prende sì spunto da un punk liminale, allora ci siamo. I NAG vengono da Atlanta e all'inizio di quest'anno hanno pubblicato Human Coward Coyote incasellando questo album come freschissima aggiunta al loro catalogo. Questo nuovo disco spinge l'elemento punk giù in profondità con un po' più di materiale grezzo e percussioni che prendono impunemente a pugni in faccia. Cinque elementi che ricordano gli Adolescents e un po' anche gli Agent Orange. Di fatto si tratta di un punk veloce e più oscuro di quanto il genere proponga, con qualche intermezzo noise intergalattico.

Genere: Dark Punk | Hardcore Punk | Goth

Facebook | Bandcamp



ASTIO (ITA)

Da Trento con membri che hanno già distrutto i timpani a diverse persone con band quali Left in Ruins, Impulso, Tuono eccetera. Questa nuova combo made in Agipunk porta qualcosa di lontano dal noise rapido, crust e oldschool a cui eravamo abituati. Si tratta senza dubbio di un post-punk cantato in italiano con qualche assalto qua e là da parte di un sassofono. Immaginate i Wipers che suonano i Gand of Four (o viceversa) dopo aver ascoltato i Chain Cult in loop.

Genere: Dopo Punk | Death Rock


 

MARTEDI 28 /// RIMANDATO AL 21 DICEMBRE

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!///  Riservato ai soci AICS


LA PARA (ITA)

Progetto lo-fi pop che prende forma nel 2018 dentro la stanza di Rebecca. Dalla stanza si sposta al salotto, dove nei mesi della quarantena vengono registrati i cinque brani che andranno a comporre il primo EP della band: Tutti gli animali del mondo, uscito ad aprile 2021. L’EP, totalmente autoprodotto, viene anticipato dall’uscita su SoundCloud dei singoli Plastica e Alla menta. Se Tutti gli animali del mondo raccontava le paure, Anche le piante muoiono (il secondo EP) è un piccolo tentativo di vederle, capirle, odiarle e affrontarle. I suoni sono più forti e decisi, meno sussurrati. E' un momento di crescita e liberazione che si pone come un continuo e un punto rispetto all’EP precedente: lo accoglie e raccoglie, nell’attesta del primo disco della band. Le sonorità sono sghembe e al tempo stesso ricercate. La band suona un alternative rock orecchiabile, elegante e zuccherato che trasforma le paure comuni in suoni freschi e sfacciati, in un’atmosfera onirica che si ispira al gioco dei bambini.

Genere:


 

GIOVEDI 30

Dove: Freakout Club Biglietto: Up to You!///   Riservato ai soci AICS


MATT ELLIOTT (UK/FRA)

Senza dubbio e con tutta onestà, è uno degli artisti che stanno più a cuore del Freakout Club e del suo pubblico storico. L’ultimo menestrello del nostro tempo è una sicurezza, avendo il dono di continuare a sfornare dischi intrisi di dolce malinconia, senza cambiare l’ossatura della formula che ha rivelato al mondo ormai quasi venti anni fa, col famoso e popolare “Drinking Songs“, e al contempo senza segnare trito, o ripetitivo. Sarà che il folk e il cantautorato non sono più di tanto influenzati dalla ricerca e dall’innovazione: lì è davvero l’anima di chi suona che conta, e non lo strumento. E quella di Matt Elliott, è davvero un’anima speciale. Venite a farvi spezzare il cuore e a rimanere sgretolati, ammutoliti e indifesi, perché non si rimane mai intoccati dalla musica di Matt.

Genere: Dark Folk | Dark Jazz


 

68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page